itinerario-di-viaggio-in-bretagna-zaino-in-spalla

Il mio itinerario di viaggio in Bretagna ha attraversato questa sorprendente penisola della Francia settentrionale da sud a nord. Compagni fidati di questo viaggio in Bretagna sono stati il mio zaino sulle spalle e gli scarponi ai piedi, per un’avventura all’insegna del trekking bretone sul gr34.

Che tu sia a piedi, come me, in bici, in auto oppure in camper, troverai di seguito una serie di consigli utili per visitare tutti i luoghi imperdibili, fino a toccare il confine con la misteriosa Normandia. Ti parlerò del clima e in generale di tutto ciò che serve per organizzare un viaggio fai da te in Bretagna, ovviamente on the road! Dove dormire, come viaggiare, che cosa vedere e tanto altro.

Ma non perdiamo altro tempo, allaccia gli scarponi e inizia a sognare!

Itinerario di viaggio in Bretagna: quando andare e quale clima troverai

brittany-hiking-fort-la-latte-oceanside-colours

La brezza leggera sulla pelle, il profumo dell’oceano, il rumore delle onde che si infrangono ai piedi della scogliera in riccioli di spuma bianca e il canto dei gabbiani che solcano il cielo con aria di attesa. Il mio viaggio zaino in spalla in Bretagna è partito la prima settimana di settembre, una delle stagioni migliori secondo me. Iclima e le temperature erano piacevolissimi, raramente ho indossato il k-way e spesso ho pranzato su una scogliera, con le gambe a strapiombo sull’oceano e indossando solo una maglietta maniche corte.

Se vuoi organizzare una vacanza zaino in spalla,
segui i 10 passi per farlo velocemente e nel modo più accurato possibile

Quando andare in Bretagna, quindi? Penso che settembre giugno siano i mesi migliori perché il clima é buono, ma si riesce a evitare l’affollamento estivo nelle località di villeggiatura. Ma se volete godervi un bagno rifocillante nell’oceano smeraldo al termine delle vostre tappe di trekking in Bretagna, allora optate per luglio agosto.

Consultate sempre le previsioni prima di partire: la posizione privilegiata della Bretagna che si protrae dal territorio francese nell’Oceano Atlantico fa sì che le piogge siano piuttosto frequenti. Soprattutto se  esplorate la Bretagna a piedi, non avventuratevi per tappe troppo lunghe quando é prevista pioggia: spesso non ci sono ripari nel bel mezzo del nulla e la vostra giornata potrebbe diventare d’un tratto meno idilliaca del previsto!

Itinerario di viaggio in Bretagna: dove dormire

dinan-rue-jerzual

In un buon itinerario di viaggio in Bretagna non possono mancare alcuni posti caratteristici in cui dormire, dove apprezzare l’anima rivoluzionaria e l’atmosfera insolita di questa incredibile penisola francese.

Di seguito trovate i luoghi dove ho dormito io. Se decidete di prenotare e di farlo attraverso i link dal mio articolo, mi date un aiutino! Eco di seguito alcuni consigli su dove dormire a:

Concarneau: Hotel Les Grands Voyageurs, sulla piazza principale, di fronte alla città vecchia. Personale molto gentile e disponibile, nonostante fossi piombata nella hall tutta bagnata blaterando qualcosa in una lingua che non era la loro, avessi mollato lo zaino alla reception e fossi corsa fuori per prendere al volo il bus che partiva un minuto dopo.

Quimper: Hotel de la Gare, una soluzione perfetta per chi viaggia on the road con i mezzi pubblici, visto che si trova di fronte alla stazione di bus e treni. Camera piccola ma molto pulita e personale molto cordiale, che stranamente parlava bene l’inglese!

Pointe de Saint Mathieu: Logis Hotel Vent d’Iroise. Una location unica al mondo, e la si paga. Ma tutto sommato nemmeno tanto. Qui ci sono solo due hotel sul questo promontorio a strapiombo sull’Oceano Atlantico: uno a 3 stelle, dove ho dormito io, e un altro a 4 stelle, con ristorante di alto livello aperto anche ai non ospiti. Dormire alla Pointe de Saint Mathieu per apprezzare l’alba e il tramonto con il fiato sospeso é stupendo.

saint-mathieu-alba-sole

Lannion: Cerise Lannion. Appartamento confortevole con cucina attrezzata. Posizione non molto centrale, ma molto vicina alla stazione e alla fermata dei bus, e dopo tutto Lannion non è Manhattan! Personale molto gentile e disponibile ma non molto informato su mezzi pubblici e altre info utili. Visto che probabilmente loro non lo sapranno, vi avviso io: la domenica i bus non sono in funzione a Lannion. Prima che attendiate un’ora alla fermata e poi vi ritroviate a dover cambiare tutti i piani in corsa, come ho fatto io…

– vicinanze di Lamballe (6 km): Chambres d’Hôtes Au Clos du Lit, consigliatissimo. Si tratta di una sorta di agriturismo in mezzo alla campagna, con ospiti super gentili e disponibili a chiacchierare di tutto, compresi usi e costumi bretoni, storia locale, itinerari alla scoperta del Nord della Bretagna. Colazione squisita.

Dinan: Cafe Hotel du Theatre. Vale un soggiorno anche solo perché incastonato come una pietra preziosa nel diadema di questa stupenda cittadina.

Una cosa che vi consiglio, almeno una volta ma se possibile anche di più, é di dormire nelle Chambres d’Hôtes, che non hanno un vero e proprio equivalente in italiano, ma si possono definire come una sorta di airbnb francese. Si tratta talvolta di veri e propri agriturismi curatissimi nel mezzo delle campagne incontaminate o sulle coste frastagliate, altre volte di privati che aprono la porta della loro casa ai viaggiatori offrendo un’accoglienza sopraffina. Piccole chicche che renderanno ancora più unico il vostro itinerario di viaggio in Bretagna!

Itinerario di viaggio in Bretagna: come viaggiare

Scegli l’itinerario di viaggio in Bretagna cucito sulle tue esigenze. La Bretagna é ben attrezzata per quanto riguarda i camping e le aree di sosta per camper, le strade hanno un fondo perfetto per i ciclisti e le autostrade sono gratuite.

E la Bretgna percorsa a piedi… bé, che dirti, il gr34 é un susseguirsi di panorami ed esperienze incredibili, e presto scriverò un articolo con tutti i dettaglia del mio trekking tour in Bretagna.

Nel mio itinerario di viaggio in Bretagna ho viaggiato per lo più a piedi lungo la costa, mentre ho utilizzato i mezzi pubblici (bus treni) per gli spostamenti più lunghi. Nella parte finale del percorso, ho noleggiato un‘auto per raggiungere i diversi punti di interesse più velocemente. Ho scelto l’auto anche perché le informazioni che avevo reperito sui bus nella parte Nord del paese erano frammentarie e incerte. In realtà, una volta sul posto, ho notato che c’erano della corse giornaliere, domenica esclusa, ad esempio da Lannion a Tregastel, da cui parte il trekking lungo la costa di granito rosa, che non potete perdervi.

Una cosa da sapere prima di spostarsi con i bus in Bretagna

Attenzione, per quanto riguarda i bus, al servizio TAD, che comprende alcune corse da prenotare con 1-2 giorni di anticipo e, almeno nel 2017, soltanto per telefono. Per la prenotazione, è necessario lasciare il proprio nominativo e il numero di telefono. Vi consiglio, se non parlate fluentemente il francese, di entrare in uno dei molteplici uffici del turismo disseminati anche nelle località minori, e di chiedere gentilmente di chiamare per voi.  Nonostante questa modalità di prenotazione non molto pratica, il servizio in sé è perfetto per raggiungere alcuni luoghi insoliti e isolati della BretagnaPer esempio, per raggiungere Roscanvel da Brest, dovrete prendere il bus diretta a Camaret-Sur-Mer e scendere alla fermata Crozon Gare: qui troverete ad aspettarvi una corsa speciale in taxi diretta appunto a Roscanvel, anche per una sola persona, senza nessun costo aggiuntivo al biglietto ordinario del bus.

Itinerario di viaggio in Bretagna: cose da vedere e luoghi di interesse

Un itinerario di viaggio in Bretagna non riuscirà mai a coprire tutti i luoghi di interesse. La Bretagna sembra a un primo sguardo una regione piccola, ma in realtà ci sono tantissime cose da vedere. Le mete più famose sono:

Concarneau, con la sua città vecchia come un’isola nel mare, circondata dalle mura

Quimper, città gotica per eccellenza

Camaret-Sur-Mer, la città degli artisti

– La costa di granito rosa e la casa tra le rocce a nord

– La città corsara di Saint-Malo

saint-malo-mura-via-centrale

Se amate i fari, non perdetevi Saint Mathieu e gli altri fari del Finistére, a cui presto dedicherò un articolo intero, perché se lo meritano!

Se siete in cerca di baie nascoste, i nomi da segnarvi sono: Plage de la Grève Bleue e le sue sorelle lungo la costa tra Saint Mathieu e Le Conquet; Plage de Porz Pabu appena dopo Kermorvan; Plage de la Bastille a Saint Guirec; tutte le minuscole spiagge deserte lungo la costa Sud nelle vicinanze di Concarneau.

Se invece preferite le lunghe spiagge color avorio, fanno per voi Plage de Kerleven e Plage du Cap Coz nel Sud, Plage de Pen Hat e Plage de Blanc Sablons all’estremità occidentale, e Plage de Trestraou a Nord, da cui comincia il trekking lungo la costa di granito rosa.

Ma la Bretagna non é solo spiagge. Potrete trovare scogliere a picco sul mare blu profondo intorno a Pen Hir, oppure affacciate sui magnifici scenari tra Pointe de Kermorvan e Blanc Sablons, o ancora colorate dei fiori fucsia e gialli del giardino spontaneo di Cap Frehel.

Per un salto indietro nel tempo, non perdetevi il fantastico castello di Fort La Latte, perfettamente conservato e spesso incoronato da un incredibile arcobaleno che si tuffa nell’oceano. Terminate il vostro viaggio nel Medioevo autentico con la cittadina di Dinan, che sembra il set di un film in costume.

Se siete in cerca di una mappa dettagliata, qui troverete esattamente quello che desiderate.

Itinerario di viaggio in Bretagna: ampliamento ai castelli della Loira o in Normandia

alberi-giardino-brest

Se una volta concluso il vostro itinerario di viaggio in Bretagna non vi va proprio di tornare a casa, allora… vi capisco in pieno!

Potete proseguire oltre Saint-Malo verso la Normandia, per gustarvi lo spettacolo delle maree più celebri al mondo, quelle che avvolgono e stravolgono Mont Saint Michel, oppure continuare verso Sud la vostra avventura tra storia e leggenda, con la visita di Nantes e dei castelli della Loira.

Ma se decidete di farlo, non dimenticate di scriverlo nei Commenti qui sotto!

E voi, che itinerario avete seguito o pensate di seguire in Bretagna? Se avete domande, anche per quelle vi aspetto nei Commenti!

Ti potrebbe interessare anche:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Summary
Itinerario di viaggio in Bretagna, l'avventura au bout du monde
Article Name
Itinerario di viaggio in Bretagna, l'avventura au bout du monde
Metadescription
Bretagna, itinerario di viaggio: clima, cosa vedere, dove dormire, luoghi eccezionali da non perdere e tanti consigli per un'avventura insolita e selvaggia.
Author
Publisher Name
Getgoingirl
Publisher Logo

Also available in: enEnglish