cosa-portare-viaggio-zaino

Se sei al tuo primo viaggio zaino in spalla, forse ti starai chiedendo che cosa mettere nel tuo zaino da viaggio e che cosa no. Non preoccuparti, tutti ci siamo passati e abbiamo imparato in fretta che cosa serve davvero per un viaggio zaino in spalla.

Le cose irrinunciabili che devi assolutamente portare sono:

  • leggere, per non affaticarti,
  • versatili, che possano ritornare utili in diversi contesti,
  • fondamentali, perché porterai poco ma quel poco è ciò che ti serve. Il resto, no.

Per facilitarti nella scelta, ho scritto la guida che trovi di seguito, che fa riferimento agli oggetti irrinunciabili. Se invece stai cercando dei consigli sui vestiti da mettere nello zaino, leggi il post che ho scritto a proposito delle cose da mettere nello zaino per un viaggio on the road.

Gli oggetti must have

cosa-mettere-zaino-viaggio-irlanda
  • Sacchetti (di plastica), per suddividere… che cosa? Tutto! Sicuramente i vestiti per generi: il sacchetto dei pantaloni corti, il sacchetto dei lunghi, il sacchetto delle magliette, dell’intimo… altrimenti, non appena ti servirà qualcosa, questa risulterà miracolosamente sparita nelle profonde anse del tuo zaino. E poi per separare quello che non deve stare insieme, ad esempio, vestiti sporchi e vestiti puliti.
  • Un paio di forbici. Da inserire nel bagaglio da stiva: ricordo ancora le mie forbicine preferite dimenticate nel bagaglio a mano, che si allontanavano da me nelle mani dei poliziotti al check-in del Cairo!
  • Elastici. Fidati, vi serviranno. Tengono insieme un sacco di cose e chiudono tutto ciò che deve rimanere chiuso, sacchetti dei crackers compresi: se vi succederà mai di vederla, l’immagine del vostro zaino pieno di briciole vi perseguiterà a vita nei peggiori incubi!
  • Luce frontale, anche se non sei uno speleologo. Che tu ti trova all’aria aperta o in un ostello, ti servirà per fare tutto, una volta che le luci si spengono: leggere un libro, scrivere un appunto, cercare qualcosa nello zaino o chiuderlo in fretta e furia la mattina, andare in bagno. Con quali pile funziona?
  • Cartelletta impermeabile che contenga e protegga tutti i tuoi documenti di viaggio in formato cartaceo: biglietti, prenotazioni, mappe, fotocopie dei documenti d’identità, ecc. Spesso infatti, nel momento del bisogno, gli e-ticket decidono che la connessione è insufficiente o che la batteria deve prendersi una pausa di riflessione.
  • Quaderno per appunti e relative biro. Anche se non sei un patito della scrittura a mano, un foglio e una biro possono sempre servire a scrivere a lettere cubitali un indirizzo o una parola da mostrare a un autista di fortuna. O più semplicemente a scrivere il nome sulle tue cose riposte nel frigorifero comune, per evitare: “Chi ha mangiato la mia pasta?”. Si sa, la pasta va sempre a ruba!

Gli irrinunciabili

cosa-portare-zaino-viaggio-lofoten-scogliera
  • Biancheria intima. Non servono spiegazioni, vero?
  • Ciabatte. Non quelle comode e gonfie per i momenti di relax, che possono essere facilmente sostituite da un paio di calze pesanti, ma vi consiglierei di non lasciare a casa un paio di flip flop, per permettervi di fare una doccia anche in situazioni estreme. Possono poi tornare utili per un bagno in mare!
  • Accappatoio. Alcuni alloggi non mettono a disposizione le salviette, perciò può essere utile portare da casa un accappatoio ultra-leggero in microfibra, che le sostituisce un po’ tutte, occupa poco spazio, si asciuga in fretta, ha il cappuccio e in caso di dormitori condivisi la cintura in vita è una sicurezza in più.
  • Beauty. Spazzolino, dentifricio, spazzola, deodorante, creme viso, burro cacao, e tutto ciò di cui non potete fare assolutamente a meno quando siete a casa. Meglio inserire il beauty nel bagaglio a mano durante l’eventuale volo aereo, per non rischiare di rimanere sprovvisti di tutto in caso di perdita del bagaglio. Quindi optate per formati al di sotto dei 100ml. Consiglio: Potrebbero servirvi occhiali da sole e crema solare anche se state andando in un posto freddo.
  • Salviettine igieniche o gel per le mani che non necessita di acqua.

Il cibo da portare

cosa-mettere-zaino-viaggio-bretagna
  • Cibo. Siete sicuri che mangerete qualsiasi cosa vi capiti a tiro? Un piccolo bonus per le emergenze potrebbe comunque esservi d’aiuto. Leggi qui per saperne di più.
  • Borraccia. La taglia dipende dalla vostra sete e dalle tappe che prevedete di fare. Informatevi prima sui punti di ristoro sul percorso.
  • Un paio di posate mignon, anche solo un cucchiaino, altrimenti quando uscirete dal market all’angolo con una fame da leoni e realizzerete che non avete nulla con cui mangiare il tonno… piangerete lacrime amare! Un altro consiglio: io cerco di portare con me anche un piccolo box per contenere qualsiasi cibo solido che non sia duro come il marmo. Se nello zaino si riduce in poltiglia… forse è peggio dei crackers!

Le medicine per il kit di emergenza

E’ meglio partire da casa con un kit di emergenza basato sulle esigenze personali e sulla previdenza, con la salute non si scherza! Piuttosto portate solamente un blister ed eliminate tutte le scatole in cartone (che comunque si sarebbero rotte dopo il primo giorno di cammino!), ma cercate di non lasciare a casa nulla di utile in caso di emergenza.

Ora, erano secoli che aspettavo il mio momento di gloria: essendo di professione farmacista, non vedo l’ora di far fruttare la mia formazione e il mio lavoro, perciò… presto scriverò un po’ di articoli su quali medicinali portare in viaggio.

Gli apparecchi elettronici e tutto quello che con loro si muove

Forse non sono la più adatta a cui chiedere indicazioni sulla tecnologia, però qualche consiglio in base alla mia esperienza di viaggiatrice posso scriverlo, voi fatene pure quello che preferite.

  • Caricatore per i vostri apparecchi elettronici, e una batteria portatile per le emergenze, da caricare preventivamente prima della partenza.
  • Adattatori per tutte le spine elettriche. Basta un clic e sei dall’altra parte del mondo!
  • Spesso, negli ostelli o in altri luoghi dove è possibile ricaricare i propri accessori, le prese vanno a ruba, quindi potrebbe tornarvi utile una mini ciabatta o un caricatore con più ingressi o porte USB: ricaricherete così tutti i vostri devices in una volta sola e potreste anche essere di aiuto ad altri!
  • Tutto ciò che volete utilizzare nel viaggio, cellulare, tablet, macchina fotografica… più piccoli e leggeri possibile. Se sarete così fortunati da trovare una cassetta di sicurezza dove metterli per la notte, ricordatevi che un piccolo lucchetto a combinazione (la chiave sparirebbe non appena è stato chiuso!) potrebbe essere utile.

I vestiti da portare in un viaggio zaino in spalla

Serve un discorso a sé, da calibrare soprattutto in base alla tua destinazione. Ma lo avevo già affrontato nell’articolo su che cosa mettere nello zaino da viaggio, con indicazioni precise di cifre e numeri.

cosa-mettere-zaino-viaggio-pen-hir

Ok, avete sparpagliato ogni cosa sul letto o sul pavimento? E’ ora di infilare tutto nello zaino, cercando di seguire un criterio che permetta di risparmiare spazio e di avere tutto nel posto giusto al momento giusto. Ne parlo qui.

Lo zaino conterrà tutto quanto detto finora e diventerà in breve tempo una parte indissolubile del tuo corpo, un cuscino, un seggiolino, un amico, e… molto più di un armadio: la tua casa! Quali sono le caratteristiche di un ottimo backpack? Leggi qui.

Ovviamente, tutto dipenderà dalla tua destinazione e dalla tua esperienza, viaggiando si impara anche questo aspetto, a preparare uno zaino perfetto per le proprie esigenze. Perciò, condividete con me i vostri trucchi del mestiere nei Commenti!

Also available in: enEnglish