coin-lockers-giapponesi-come-funzionano-tmepio-lanterne

Come funzionano i coin lockers in Giappone

I coin lockers sono una delle cose assolutamente più geniali che si trovano in Giappone! E con qualche semplice chiarimento su come funzionano i coin lockers in Giappone potrete approfittarne durante i vostri viaggi, zaino in spalla e non solo.

La cosa bella è che di questi “tecnicismi” qui ve ne parla una donna, che non ha fatto ingegneria e che ha serie difficoltà a cambiare una lampadina. Affrontiamo ogni passaggio e poi alla fine cerchiamo di risolvere con calma tutte le difficoltà che potrete incontrare. Vedrete che in fin dei conti non è affatto difficile, fidatevi! Che dite, cominciamo?

Coin lockers in Giappone: come funzionano

I coin lockers possono sembrare ostici a un primo sguardo, ma dopo qualche piccolo consiglio non potrete più farne a meno.

Il funzionamento dei coin lockers giapponesi è molto semplice in fin dei conti. All’arrivo, troverai una parete ricoperta di armadietti di diverse dimensioni. Le serrature saranno tutte chiuse, anche quelle dei lockers disponibili, che però avranno la chiave inserita all’interno. La chiave non può ancora essere prelevata.

Procurati la somma necessaria per aprire l’armadietto che intendi utilizzare: più l’armadietto é grande più costa. Nelle stazioni, avrai a disposizione supermercati, caffè e negozi disposti a cambiarti i soldi. Solitamente i coin lockers si pagano con monete da 100 yen, perciò ad esempio prima di aprire un armadietto di grandi dimensioni, che di solito viene 700 yen al giorno, ti dovrai procurare 7 monete da 100 yen.

A questo punto, inserisci le monete una di seguito all’altra all’interno della fessura del coin locker. Una volta inserita l’ultima moneta, la serratura si sbloccherà e sarà possibile girare la chiave e aprire l’armadietto.

Controlla di aver estratto tutto ciò che ti serve per la giornata e quindi inserisci lo zaino nel coin locker. Richiudilo, gira la chiave e tienila in un posto sicuro che non dimenticherai. Il tuo bagaglio sarà al sicuro per una giornata.

Coin lockers e tessere ricaricabili giapponesi

Esistono anche coin lockers che funzionano con le tessere ricaricabili giapponesi (IC cards), la Pasmo e la Suica.

Che cos’è una tessera ricaricabile giapponese?

La Pasmo e la Suica sono due diversi brand di tessera ricaricabile giapponese che possono essere acquistate a Tokyo. Altre città hanno tessere diverse, ma nella maggior parte dei casi sono tutte interscambiabili tra loro. E’ possibile acquistarle in tutte le stazioni non appena atterrerete in Giappone, mentre non è possibile prenotarle da casa prima di partire.

Nate come biglietti elettronici per viaggiare sui mezzi pubblici, sono poi diventate una sorta di carta prepagata ricaricabile, da sfruttare non solo ai tornelli delle stazioni, ma anche per i rivenditori automatici che troverete ovunque, per i lockers, e in numerosi negozi, combini e supermercati.

Le carte possono essere caricate con la somma che desiderate, ad eccezione della prima volta in cui la somma minima è di 2000 yen, di cui 500 fungono da deposito e vengono rimborsati una volta che si restituisce la carta. Se come me volete tenerla come ricordo, sappiate che la ricaricabile giapponese ha una validità di 10 anni e 500 yen equivalgono a meno di 4 euro. Se tornerete in Giappone dopo meno di 10 anni, sbarcherete con la vostra prepagata già in mano e non dovrete pagare un nuovo deposito.

Ad ogni passaggio, il display vi indicherà quanto avete ancora a disposizione. Se sforate, recatevi allo sportello “adjustment fare” prima di uscire dalla stazione.

Come utilizzare Suica e Pasmo per i coin lockers

Se usate la tessera ricaricabile per pagare i coin lockers, dovrete premere prima “Deposit” sul touch screen. Vi verranno indicati quali sono i lockers vuoti e quindi potrete depositare il vostro bagaglio. Una volta chiuso, avvicinate la carta al lettore e il pagamento giornaliero avverrà in automatico.

Al ritiro, premete “Retrieval” e avvicinate di nuovo la carta al lettore: il vostro armadietto si aprirà automaticamente.

coin-lockers-giapponesi-parco-kenrokuen-kanazawa

Coin lockers con codice PIN

Oltre ai coin lockers a chiave e ai coin lockers che funzionano con le carte prepagate giapponesi, in Giappone esiste un terzo tipo di coin locker: quello che funziona con un codice PIN. Questo tipo di armadietto si paga in contanti di tutti i tagli, e non solamente con le monete da 100 yen come per i lockers a chiave.

Gli screen dedicati a questo tipo di coin lockers sono gli stessi dei pagamenti con IC card, e funzionano pressoché allo stesso modo. Vediamo come.

Come funzionano i coin lockers con codice PIN in Giappone

Se usate i contanti per pagare i coin lockers con codice PIN, dovrete premere prima “Deposit” sul touch screen, proprio come nel caso delle tessere ricaricabili Pasmo e Suica. Vi verranno indicati quali sono i lockers vuoti, perciò scegliete quello che fa al caso vostro, depositate lo zaino e chiudete bene lo sportello (la luce lampeggiante vi indicherà quando è tutto a posto). A questo punto, inserite il corrispettivo in contanti: la macchinetta i rilascerà un codice PIN da utilizzare per il recupero del bagaglio.

Al ritiro, premete “Retrieval” e inserite il codice PIN: il vostro armadietto si aprirà automaticamente.

coin-lockers-giapponesi-bambini-fushimi-inari

Difficoltà che si possono incontrare con i coin lockers giapponesi:

  • nelle ore di punta potrebbero essere tutti occupati;
  • i coin lockers di dimensioni più grandi sono i meno numerosi e solitamente i più ambiti. Perciò, se il tuo bagaglio é molto grande (come il mio zaino da 70L), potresti trovare difficoltà a reperire un locker. Ma, dove potrebbe esserci questo problema, spesso l’impeccabile organizzazione giapponese ha previsto la presenza di un deposito addizionale nelle vicinanze, gestito da addetti in carne e ossa, dove depositare bagagli di qualsiasi dimensione senza utilizzare gli armadietti. Oppure, nelle piccole stazioni ferroviarie lungo il Nakasendo Trail, dove non ci sono coin lockers, è sempre possibile lasciare lo zaino all’ufficio dove si acquistano anche i biglietti dei treni (o si mostra il Japan Rail Pass).
  • Nei luoghi molto affollati, come le stazioni di metro e treni, le pareti ricoperte da coin lockers sono numerose e nascoste dietro ogni angolo. Una volta depositato il tuo bagaglio, per esempio nella labirintica stazione centrale di Tokyo, assicurati di ricordare bene la sua posizione oppure segnala su una mappa per ritornare a colpo sicuro la sera.
  • Attenzione perché, se dimentichi qualcosa all’interno e ritorni ad aprire l’armadietto con la chiave, è come se tu avessi finito di utilizzarlo. A questo punto, per chiudere il coin locker una seconda volta, dovrai inserire altri 700 yen. Una volta riaperto, il coin locker non si chiude più. Se non ti é chiaro come funzionano i coin lockers giapponesi, scrivimi pure nei Commenti o dalla pagina Contatti e sarò felice di aiutarti.
  • Nei coin lockers si può pagare solamente per l’equivalente di una giornata. Se lasci il tuo bagaglio per più di un giorno, dovrai inserire la somma residua prima di poter riaprire lo sportello. Un giorno non significa necessariamente 24 ore, perché i lockers vengono aggiornati durante la notte. Perciò, è possibile che, lasciando lo zaino la sera e recuperandolo la mattina successiva, tu debba pagare per due giorni di deposito. Oltre il terzo giorno, gli addetti sono autorizzati ad aprire l’armadietto e a portare il bagaglio in un deposito deputato. Per ritirarlo, dovrete pagare i tre giorni di locker più una somma non indifferente per ogni giorno di deposito aggiuntivo. Vi lascio qui il link a un altro articolo che parla di dove lasciare i bagagli a Tokyo per periodi più lunghi, dateci un’occhiata se ne avete bisogno e chiedete pure per ulteriori chiarimenti. Cercherò di aiutarvi!

Ti potrebbe interessare anche:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Summary
Come funzionano i coin lockers in Giappone
Article Name
Come funzionano i coin lockers in Giappone
Metadescription
Coin lockers: come funzionano ve lo spiega una donna. Chiavi, carte prepagate, codici PIN. E le soluzioni dei passaggi critici spiegate passo passo.
Author
Publisher Name
Getgoingirl
Publisher Logo