buon-2019-auguri-arcobaleno-bretagna

Uscire dall’aeroporto e doverti raccapezzare su dove dirigerti.
Fare un pisolino con la testa appoggiata allo zaino.
Il mare di nuvole sotto di te quando sei in cima a una montagna.
Abbracciare una persona a cui tieni.

Ascoltare lo scricchiolio delle foglie sotto gli scarponi in autunno.
Commuoverti agli Arrivi in aeroporto.
Scoprire improvvisamente un collegamento tra una poesia e una canzone.
Le gite della domenica.

buon-2019-lucerna-ponte-vecchio-cigno-torre

Il momento in cui ti si accende la lampadina e capisci che cosa voleva dire.
Mangiare appena messo piede fuori dal supermercato quando stai morendo di fame, con lo zaino ancora in spalla.
Fare un nuovo massimale in palestra.
Svegliarti un minuto prima della sveglia.

Un caffè bello carico mentre la stanchezza sta prendendo il sopravvento.
Una risata che non riesci a trattenere.
I tacchetti dele scarpe che si incastrano nei pedali della bici.
Il biglietto del concerto a cui tenevi.

Sentire una radio nel mondo che trasmette la canzone che ti ronza in testa da una settimana e metterti a cantare in mezzo a degli sconosciuti.
Riuscire a esprimere a voce un complimento che pensavi da tempo.
La doccia a 50 gradi dopo un allenamento invernale.
Ricevere una gentilezza.

Cogliere il momento in cui un passante inciampa, riesce miracolosamente a non perdere l’equilibrio e continua per la sua strada impassibile convinto che nessuno l’abbia visto.
Leggere un libro da cui non riesci a staccarti nemmeno un attimo.
Un frutto succoso al mercato.
Passare col giallo.

buon-2019-skye-fairy-glen

Osservare il panorama ascoltando l’aria che ti entra nei polmoni, solleva il diaframma, si diffonde nel corpo e poi risale ed esce.
Incrociare lo sguardo di un estraneo e intuire che per un istante avete pensato la stessa cosa.
Addormentarti su un tatami appena srotolato.
Il cielo del Nord solcato dal canto delle sterne artiche.

La previsione di un indovino che si avvera.
Il primo sorso d’acqua quando hai sete.
Stare con i piedi a mollo nell’acqua in riva all’oceano dopo una giornata di cammino.
Una passeggiata dopo un temporale.

Scorgere la luce di un faro in mezzo al mare.
Sporcarti con lo zucchero a velo del croissant.
Ricevere un messaggio che non ti aspettavi.
Belle notizie e colpi di fulmine.

La sensazione di essere arrivata alla fine del mondo.
Realizzare di avere più tempo del previsto.
Avere il coraggio di porti degli obiettivi, la forza di lottare ogni giorno per inseguirli, la gioia di vederne esauditi la maggior parte.
Perdonarti per quelli falliti.

Questi sono gli auguri che rivolgo a me stessa e a tutti i viaggiatori là fuori per il nuovo anno. Le piccole gioie che fanno increspare un angolo delle bocca e socchiudere impercettibilmente le palpebre per un attimo.
Porte che si aprono lasciando entrare spiragli di luce, finestre da cui passa aria fresca che rigenera.
Vi auguro di vivere queste sensazioni sempre più spesso, ma in circostanze totalmente nuove che per ora neanche immaginate.
Che un nuovo anno abbia inizio! Buon 2019

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Summary
Buon 2019! Condividendo pensieri...
Article Name
Buon 2019! Condividendo pensieri...
Metadescription
Un buon 2019 che si rispetti non può cominciare senza auguri. E penso che in questo 2018 sia io che voi ci siamo meritati degli auguri fatti con il cuore, a tu per tu.
Author
Publisher Name
Getgoingirl
Publisher Logo

Also available in: enEnglish