isole-lofoten-come-arrivare

Le isole Lofoten: uno scampolo di terra drappeggiato in mezzo al Mar di Norvegia, così le descrivono gli stessi norvegesi. Ma come arrivare alle isole Lofoten? Oltre il Circolo Polare Artico, situate tra le città continentali di Bodø e Narvik, queste isole sono una sintesi più che efficace dell’intera Norvegia.

Le isole Lofoten sono il luogo ideale per te se sei un amante:

  • della natura incontaminata
  • della vita outdoor
  • dei panorami mozzafiato
  • dei sentieri vista oceano
  • delle spiagge isolate dai colori caraibici
  • delle valli sperdute tra corone di cime innevate.

Che ne dici? Sei dei nostri?

I modi per arrivare alle isole Lofoten sono molteplici, ma qualsiasi mezzo sceglierete l’approdo in questo mondo che ha dell’incredibile saprà come farvi trattenere il fiato fin dal principio della vostra avventura nordica. Ma non perdiamo altro tempo: di seguito trovate i miei consigli su come arrivare alle isole Lofoten.
Per sapere invece dove dormire, che cosa vedere, dove fare trekking e per consultare una bozza di itinerario di viaggio alle isole Lofoten, allora vi lascio il link all’articolo in cui parlo della mia avventura on the road zaino in spalla.

Arrivare alle isole Lofoten in aereo

come-arrivare-alle-isole-lofoten-villaggio-pescatori-reine

Gli aeroporti alle isole Lofoten sono tre:

  • l’aeroporto principale nella capitale, Svolvær;
  • un aeroporto minore a Leknes, più o meno a metà della E10;
  • un terzo nella minuscola isola di Røst.

Io personalmente ho utilizzato l’aeroporto di Svolvær per il rientro sul continente. Anche se è l’aeroporto più grande delle isole Lofoten, in realtà è costituito praticamente da due stanze e le persone che vi lavorano si contano sul palmo di una mano.

Piccolo aneddoto all’aeroporto di Svolvær

Mi trovo di fronte all’entrata un paio di ore prima della partenza del mio volo e l’aeroporto è ancora chiuso. Ne approfitto per una passeggiata nei dintorni, che consiglio a tutti per scattare foto fantastiche. Mezz’ora prima del volo arriva una signora in sella a una bici cigolante. Con un ampio sorriso mi saluta, gira la chiave nella serratura e mi apre la porta dell’aeroporto come fosse casa sua. In seguito sarà la responsabile del check-in, indosserà il giubbotto catarifrangente e nel bel mezzo della pista fornirà le indicazioni per l’atterraggio al pilota in arrivo dal continente, caricherà a mano nella stiva i bagagli della quindicina di passeggeri e poi sarà anche la nostra assistente di volo! “Siamo tutti a bordo con un po’ di anticipo, partiamo comunque, se nessuno ha niente in contrario!”. E decolliamo verso Bodø.

Arrivare alle isole Lofoten via mare

come-arrivare-alle-isole-lofoten-aeroporto-acqua-limpida

Prendere il traghetto per le isole Lofoten è un’esperienza che vi consiglio caldamente. Il traghetto parte dal porto di Bodø e attracca a quello di Moskenes. Impiega da 3 a 4 ore a seconda del tipo di imbarcazione. Quando è in vigore l’orario estivo, più o meno da metà giugno a metà agosto, le partenze giornaliere dal porto di Bodø sono ben 6. Per saperne di più su corse e orari, vi lascio il link al sito della compagnia.
Per gli orari del traghetto che io stessa ho preso, vi rimando all’articolo sul mio viaggio on the road alle Lofoten.

Vi conviene trovarvi al porto di Bodø con largo anticipo per accaparrarvi i posti migliori, che sono pochissimi ma godono di un panorama straordinario. Comprate il biglietto a terra non appena dal traghetto scende il responsabile (è possibile pagare anche con carta) e catapultatevi su per la scala fino al secondo piano, a prua. Vedere le cime innevate dei monti delle Lofoten emergere dalle acque dell’oceano, e poi l’orizzonte che si abbassa e lascia emergere lentamente i pendii verdi e i villaggi di pescatori con le rorbuer abbarbicate tra terra e mare… non ha prezzo!

Un’altra possibilità è quella di approdare al porto di Svolvær con l’Hurtigruten, il postale dei fiordi. Sebbene viaggino oggi in posti magnifici in tutto il mondo, come le isole Svalbard, l’Antartide, il Canada e l’Australia, le navi di questa compagnia nascono come via di comunicazione tra i fiordi norvegesi. L’Hurtigruten percorreva e percorre ancora oggi giornalmente la tratta che va da Bergen a Kirkenes, fermandosi nelle città e nei villaggi della costa e delle isole. Potete scegliere di prenotare solamente uno spostamento da porto a porto con Hurtigruten oppure un’intera crociera, scegliendo l’itinerario classico o le numerose varianti.

Arrivare alle isole Lofoten con i mezzi pubblici: treno o bus

come-arrivare-alle-isole-lofoten-svolvaer-porto-brygge

Nonostante si tratti di isole, le Lofoten sono collegate al continente norvegese da strade e ponti impeccabili, interamente percorribili anche in inverno, quando le isole si trasformano in uno dei posti migliori del mondo per ammirare l’aurora boreale.
Questo permette all’efficiente rete di bus di garantire buoni collegamenti tra la Norvegia e le sue indomite isole Lofoten. Le corse sono attive tutti i giorni da Bodø, Narvik e Harstad. Gli orari completi sono consultabili sul sito 177nordland.

Se si vuole approfittare dei treni, per godersi un lungo viaggio in comodità e/o per tutti quelli che viaggiano con Interrail, allora bisogna sapere che le Ferrovie Nazionali Norvegesi (NSB) arrivano fino a Bodø, e da qui si può prendere un bus o un traghetto per le isole Lofoten. Il viaggio in treno da Oslo alle isole Lofoten lungo i fiordi è incredibilmente emozionante. La tratta fino a Bergen, che si inerpica su per l’altopiano montuoso più alto d’Europa, è stata definita dalla Lonely Planet uno dei più bei viaggi in treno del mondo. In particolare, il tratto secondario della ferrovia di Flåm ha una pendenza a tratti proibitiva, con pochi eguali nel mondo.
Per arrivare invece più a nord, a Narvik, dovrete affidarvi alla rete ferroviaria svedese, che prevede la corsa da Stoccolma a Narvik, passando per Kiruna, e quindi svalicando il confine passando in territorio norvegese. Anche in questo caso, ci si avvale poi dei bus per arrivare alle isole Lofoten.

Arrivare alle isole Lofoten in auto

come-arrivare-alle-isole-lofoten-montagne-innevate-fiordo-unstad

Un breve accenno a come arrivare alle Lofoten in auto, anche se alla luce di quanto detto parrebbe superfluo. Sfruttando la E10, è possibile arrivare alle Lofoten utilizzando la propria auto o un’auto a noleggio.
Per guidare in Norvegia non è necessaria la patente internazionale, ma basta quella del proprio paese di residenza, ottenuta da almeno un anno. Serve la patente norvegese per soggiorni superiori ai tre mesi. Per tutti gli aggiornamenti, consultate questa pagina.

Le luci anabbaglianti sono sempre obbligatorie, così come le cinture di sicurezza per tutti i passeggeri. Il limite di velocità è solitamente 80 km/ora, che scende a 50 nei centri abitati e sale a 100 solo sulle strade maggiori. E’ frequente che venga richiesto il pagamento di pedaggi e, allo stesso tempo, che si incontrino pedoni e ciclisti, che hanno sempre di norma la precedenza.
Viaggiare in auto in Norvegia è un’esperienza resa ancor più indimenticabile dalle 18 Strade Turistiche Nazionali norvegesi, itinerari studiati ad hoc per offrire paesaggi incantevoli ed esperienze fuori dal comune.

Come scegliere il modo migliore per arrivare alle isole Lofoten?

come-arrivare-alle-isole-lofoten-unstad-eggum-valle-nuvole

Il modo migliore per arrivare alle isole Lofoten è quello che meglio si addice alla tua tipologia di viaggio.

Cerchi un’avventura on the road alle isole Lofoten? Allora parti direttamente da Oslo o da Stoccolma e goditi il viaggio al tuo ritmo, esplorando i luoghi che più ti ispirano lungo la strada. Prenditi tutto il tempo necessario per l’avvicinamento in bus o in treno, oppure con un’auto a noleggio.

Hai poco tempo a disposizione? L’aereo è la soluzione più rapida, soprattutto se atterri direttamente all’aeroporto di Svolvær o in uno degli altri due aeroporti delle Lofoten. Arrivare direttamente sulle isole può incrementare il prezzo del biglietto, mentre arrivando a Bodø o a Narvik la spesa sarà minore.
Arriva a Bodø se vuoi goderti l’avvicinamento in traghetto ed esplorare le Lofoten partendo da sud, mentre Narvik è più comodo per i viaggi in bus e per cominciare l’esplorazione delle Lofoten da nord.
Infine, se vuoi puntare sul comfort di una crociera, scegli l’Hurtigruten.

Ti potrebbe interessare anche:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Summary
Come arrivare alle isole Lofoten
Article Name
Come arrivare alle isole Lofoten
Metadescription
Isole Lofoten, Norvegia. Suggerimenti tecnici per aiutarti a trovare il modo più pratico e spettacolare per arrivare alle isole Lofoten.
Author
Publisher Name
Getgoingirl
Publisher Logo

Also available in: enEnglish